Condannato anche dalla Corte d’appello di Palermo il finto pentito Vincenzo Calcara

Condannato anche dalla Corte d’appello di Palermo il finto pentito Vincenzo Calcara, difeso dall’Avvocato Consentino,era già stato condannato in primo grado a Marsala. Ha diffamato con false accuse Antonio Vaccarino, difeso dall’Avvocato Giovanna Angelo, parte civile denunciante, che deve essere indennizzato in sede civile come statuito dalla sentenza. Un’altra condanna gli è stata irrogata dal Tribunale di Palermo, come altra denuncia per gravi calunnie, il Calcara per troppo tempo è stato attivo nella giustizia, un tale assassino ha spregiudicatamente pontificato di “avere preso per fessi Giudici e Carabinieri, per imbrogliare il Ministero e, facendo finta di essere come Buscetta”, ottenere (rubando!) i benefici previsti per i veri collaboratori di Giustizia. Ha distrutto molte famiglie con questi atti criminali. Aveva ucciso un Padre di famiglia perché dopo avergli rubato un milione di lire con false promesse non aveva voluto restituirglielo e, per questo, pure su testimonianza della moglie, era stato condannato a 14 anni. Come un demone, certamente non mafioso, come attestato da tutti i veri mafiosi pentiti, ha massacrato con le più assurde calunnie quasi cento persone oneste, rovinando l’avvenire di figli e la serenità di tutti ed è stato “premiato” con soldi a non finire, con protezione inconcepibile, con sostegni anche dai congiunti di vittime della maledetta mafia. Ha pure dichiarato in udienza di “essere protetto” da Lo Voi e da Natoli. Sarà da questi denunziato per falsità ? non lo sappiamo. Ha fatto finta di non sapere nemmeno dell’esistenza di Matteo Messina Denaro, lasciandolo così indisturbato di compiere le immani stragi di mafia. Brusca, Sinacori, Geraci , Patti, Siino, Milazzo, e tanti altri pentiti hanno verbalizzato di avere saputo dallo stesso Matteo Messina Denaro che tutte le falsità di Calcara erano manovrate ad arte per “fini politici”, spendendo per tali strategie diversi milioni consegnati a chi nelle Istituzioni imbeccava appositamente tale spregevole individuo. Quante condanne dovrà collezionare Calcara prima che si “converta alla verità”. Ne sapremmo ( o sapremo!)delle belle e, finalmente, potrebbe davvero servire la Giustizia.

Il Circolaccio

Maurizio Franchina

One thought on “Condannato anche dalla Corte d’appello di Palermo il finto pentito Vincenzo Calcara

Lascia un commento

Next Post

Rifiuti: perquisizioni della Guardia di Finanza ad aziende e comuni della Sicilia Occidentale

Gio Feb 21 , 2019
Gestione dei rifiuti in provincia. Perquisizioni nei Comuni di Carini , Torretta e comuni del trapanese e del nisseno Le perquisizioni sono scattate di buon mattino, in alcuni uffici dei municipi di Carini e Torretta. I finanzieri del nucleo di polizia economica finanziaria di Palermo cercavano documenti relativi agli affidamenti […]