Palermo:venduti all’ asta l’ hotel Palme e Villa Igea ad un imprenditore vicino a Renzi

 

Da una segnalazione dei nostri lettori che ringraziamo di cuore

Palermo, l’Hotel delle Palme e Villa Igiea acquistati dall’imprenditore Davide Serra

Renzi è caduto ma i renziani stanno molto bene. Il caso di Serra, il finanziere diventato in pochi anni banchiere, che ora naviga su 3 miliardi di euro

Le due strutture passano dal gruppo Caltagirone alla società Algebris per 35 milioni di euro.

Un vero affare, se si considera il valore storico dei due blasonati alberghi. Come al solito, gli imprenditori vicini al Pd , sono liberi di sguazzare tra gli affari, senza essere mai osservati dalla magistratura. Se in Sicilia, secondo l’ integralismo del Pd e’ tutto gestito con l’ ok mafioso, com’è possibile che Serra abbia  questo investimento senza temere nulla?  

 Il finanziere è vicino all’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi. L’ Hotel Villa Igiea e il Grand Hotel et des Palmes di Palermo sono stati aggiudicati all’asta alla società Algebris di Davide Serra, l’imprenditore vicino all’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi. Lo conferma la società di gestione del risparmio specializzata nel settore finanziario globale con sedi a Londra, Boston, Singapore, Milano e Lussemburgo. L’aggiudicazione è avvenuta a luglio, dopo altre aste andate a vuoto. Villa Igiea va ad Algebris per di 23,2 milioni di euro, mentre il Grand Hotel et des Palmes è stato acquistato per 12 milioni di euro. I due hotel a 5 e 4 stelle sono stati aggiudicati con un ribasso rispetto all’ultima asta deserta, allora la richiesta era di 28 e 12,6 milioni di euro. L’ultimo proprietario era stato il gruppo Caltagirone.

I due hotel sono ormai, parte della storia di Sicilia, sono state location di grandi incontri. Mafiosi, politici e uomini dei servizi segreti hanno usato questi alberghi per le loro trame occulte.Il famoso Barone Sciacca di Castelvetrano trascorse 40 anni della suavita dentro l’ Hotel delle Palme che fu costruito dai Witaker   

condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Palermo: confiscati beni per 400 milioni di Euro

Ven Ago 10 , 2018
Confisca ad Acanto, beni per 400 milioni tolti all’ex deputato anziché 800 Confiscati beni mobili ed immobili, rapporti bancari, capitali sociali e quote di aziende. Acanto inoltre, è stato sottoposto a sorveglianza speciale per 4 anni Questa mattina la Dia di Palermo ha dato esecuzione ad un decreto di confisca […]