Caltanissetta: Il guru dell’antimafia Montante cerca di far saltare l’udienza per uscire dal carcere.

Montante prova a far saltare l’udienza. I pm: “Sospendere i termini di custodia”

Montante prova a far saltare l'udienza. I pm: “Sospendere i termini di custodia”

La procura blocca il rischio di scarcerazione. Il gup deve decidere entro il 14 novembre

 Antonello Montante continua ad essere un imputato fantasma al tribunale di Caltanissetta, non si presenta neanche al secondo appuntamento dell’udienza preliminare in cui è accusato di associazione a delinquere. E tenta pure di fare saltare l’udienza, recapitando al giudice David Salvucci un certificato medico. Ma il gup rilancia: “Gli avvocati chiariscano le reali intenzioni dell’imputato Montante”. Vuole partecipare o no all’udienza? Mentre i pubblici ministeri insorgono in aula. Il procuratore Amedeo Bertone e il sostituto Maurizio Bonaccorso chiedono la sospensione dei termini di custodia cautelare, perché se l’udienza non dovesse concludersi entro il 14 novembre Montante potrebbe essere scarcerato.

Alla fine, la pausa dell’udienza per chiarire l’ultimo giallo attorno a Montante dura quasi due ore, perché intanto nell’aula “Gilda Lo Forti” si è sistemato un altro giudice con la sua udienza preliminare e nel vecchio palazzo di giustizia di Caltanissetta non ci sono aule a sufficienza per tutti i processi, bisogna fare a turno. Intanto, il nuovo tribunale, che sorge accanto, è rimasto un bruttissimo scheletro di cemento, una delle incompiute simbolo della Sicilia degli sprechi

 

Fonte :  Repubblica

Il Circolaccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Soldi pubblici ai giornali, negli ultimi 10 anni dati oltre tre miliardi. Anche i giornali dell'Isola hanno goduto di questi soldi

Gio Ott 25 , 2018
Finanziamento pubblico ai giornali, ecco l’acconto da 12 mln: 5 big fanno il pieno   Il Movimento 5 Stelle, con Vito Crimi all’editoria, punta all’eliminazione del finanziamento indiretto ai giornali che passa anche con lo stop alla pubblicazione degli annunci di gare pubbliche sui quotidiani. «Così blocchiamo il finanziamento indiretto […]