Mafia, Rosy Bindi:” La morte di riina non è la fine della mafia. Cercare la verità sulla strage”

Morte Riina, Bindi: Non è la fine della mafia, cercare verità sulle stragi”

Toto’ Riina e’ stato il capo indiscusso e sanguinario della Cosa Nostra stragista. Quella mafia era stata gia’ sconfitta prima della sua morte, grazie al duro impegno delle istituzioni e al sacrificio di tanti uomini coraggiosi e giusti. Non possiamo dimenticare quella stagione drammatica, segnata dal delirio eversivo di un uomo spietato, che non si e’ mai pentito dei suoi crimini efferati e non ha mai collaborato con la giustizia. A noi resta il dovere di cercare le verita’ che per tutti questi anni Riina ha nascosto e fare piena luce sulle stragi che aveva ordinato. La fine di Riina non e’ la fine della mafia siciliana che resta un sistema criminale di altissima pericolosita’”. Cosi’ Rosy Bindi, presidente della Commissione Antimafia.
Fonte :(ITALPRESS)

Lascia un commento

Next Post

Castelvetrano, mafia : le misteriose relazioni di Filippo Guttadauro e il silenzio di Grigoli

Ven Nov 17 , 2017
Condannato a 12 anni di reclusione , Giuseppe Grigoli è stato ritenuto -” un’ imprenditore mafioso al servizio di Cosa nostra” nonché il cassiere di Matteo Messina Denaro, a sua volta condannato a 27 anni. La sua  condanna ha portato alla confisca di beni per oltre 700 milioni di Euro. […]