Culture Space: da Sant’Arpino a quasi tutto il Sud Italia.

È il progetto del giovane Aniello Di Santillo, già commissario della provincia di Caserta del partito paneuropeista Volt Italia, presente alle ultime elezioni politiche nella colazione del centro sinistra, precisamente tra le file del Partito democratico. “Mi sono posto come obiettivo la crescita culturale del mio paese. Nel corso del tempo, però,  il progetto ha avuto sempre più adesioni e siamo riusciti ad arrivare a qualcosa d’impensabile. Culture Space orami è presente in quasi tutte le regioni del Sud Italia”.
 
Culture space da anni ormai opera in maniera autonoma e senza alcun finanziatore per creare attività ludiche, culturali e solidali, conosciuta principalmente per il suo salotto politico, ha pian piano ampliato il suo raggio d’azione. Tanti gli ospiti intervistati: attivisti, associazioni, deputati, presidenti di partito… Insomma, Culture space sembra essere l’acronimo perfetto dell’inclusione, inclusione che pochi giorni fa ha avuto anche il suo primo sportello atto ad aiutare quelle fasce considerate “deboli” spesso decantate, ma sedotte e abbandonate.
 
“Culture space nasce con l’imperativo di aiutare il prossimo, nasce con lo scopo di allontanare i ragazzi da contesti difficili, ma soprattutto per dare consapevolezza che nella vita c’è sempre una strada da percorrere, un’alternativa”, ha fatto sapere il giovane presidente.
 
Particolarmente soddisfatti anche il Neo Commissario cittadino del comune di Succivo Pasquale Marsilio, già attivo da anni nel sociale con il progetto “italianfansmusicharity”. Le sue affermazioni ‘’Ho accettato molti mesi fa di far parte di questa splendida famiglia e questa nomina per me è un grande onore. Il nostro presidente coinvolge tutti e cerca di valorizzare le nostre capacità’’
 
Andrea Mastroberti, Commissario campano, fa sapere ‘’Sono davvero felice che finalmente dopo tanti sacrifici e lavoro il nostro progetto inizi a dare i suoi frutti, tante sono le attività già svolte e quelle in programma. Restate sintonizzati perché ci saranno grandi novità’’
 
Di seguito l’organigramma associativo: 
 
Marilda Lorusso vicepresidente Sud Italia 
 
Valentina Garripoli⁩ commissario regione Basilicata 
 
Alessandro Calamea commissario regione Lazio 
 
Gerardo Maccauro⁩ commissario  provincia di Salerno e caporedattore
 
Pasquale Marsilio commissario Succivo 
 
Giuseppe Porcaro⁩ commissario Napoli e vice caporedattore
 
Giuseppe Di Vilio Segretario generale
 
Contestualmente si rende noto che Alessandro Calamea non fa più parte dell’associazione.
condividi su:

Next Post

Sicilia, La Rocca Ruvolo vicepresidente della commissione Bilancio dell’Ars: “Subito al lavoro sui fondi Pnrr”

Gio Nov 24 , 2022
“Da Bergamo, dove in questi giorni sto partecipando ai lavori della trentanovesima assemblea nazionale dell’Anci come sindaco di Montevago, ringrazio i colleghi deputati dell’Ars che mi hanno eletta vicepresidente della commissione Bilancio. Sono onorata di poter mettere l’esperienza maturata in questi anni all’Ars al servizio di una commissione importante che […]