Il punto sul campionato-…. La carica dei 701 !

Ronaldo.La carica dei 701 – Inter al cardiopalma. Pari Milan

 

Doveva finire con un risultato largamente più ampio ma, se Gigi non faceva il paratone alla fine, tutto poteva trasformarsi in una beffa. E’ stata una grande Juve quella vista con il Bologna allo Stadium, una grande squadra che ragiona e gioca diversamente dagli anni passati e la mano di Sarri si vede su tutto, gioco e palla in movimento continuo fino a far rimbambire gli avversari. Bisogna ancor migliorare la conclusione ove si pecca ancora nel tiki taka a volte esagerato e inconcludente ma, su questo si farà sentire il tecnico bianconero che sta plasmando i suoi per migliorali il prima possibile. Festa per CR7 che festeggia i suoi 700 gol con il 701esimo centro, e lo fa con la maglia bianconera. Si rivede Sinisa in panchina e questo fa piacere a tutti i tifosi bianconeri che lo applaudono all’inizio della gara. Migliore in campo il portiere del Bologna che para tutto ciò che deve ed evita l’umiliazione alla sua squadra , nonostante il ruolo impone che deve “parare”. Bene anche Pjanic che segna ancora,così come in avanti. Da rivedere Rabiot, male Bernardeschi, maluccio De Light che pecca ancora la sua gioventù e deve capire quanto prima che alla Juve deve essere concentrato fino al fischio finale. 2-1 il risultato finale

Bella partita all’Olimpico tra Lazio ed Atalanta un 3-3 spettacolare e non prevedibile alla fine del primo tempo dove l’Atalanta è stata la protagonista assoluta ma,di un solo tempo. Nella ripresa i biancocelesti rimontano i tre gol con uno spirito voluto e dettato da un forte presa di coscienza e spinta dalla bolgia dell’Olimpico. 

Vince il Napoli al san Paolo con il Verona e lo fa non facilmente con occasioni scaligere che devono far rifletter agli sbandamenti partenopei. Si rivede il Milik che con una doppietta riporta la vittoria agli azzurri.

L’Inter vince a Reggio Emilia contro un Sassuolo che poteva sfiorare l’impresa di rimontare i quattro gol di vantaggio che gli uomini di Conte aveva pensato di mettere in cascina anticipatamente. Un 3-4 da brividi e difesa che mette in conto il neo acquisto Lozano autore di due errori fatali per i nerazzurri. Problema Roma che non vince contro il fanalino di coda Sampdoria. Fonseca deve mettere in conto la mancanza realizzazione della sua squadra in aggiunta ai molti infortuni che si stanno verificando. Uno 0-0 che rallenta la corsa per il quarto posto, e un buon risultato per Ranieri contro la sua ex Roma

Notizia positiva invece per la sorpresa Cagliari che batte la Spal in Sardegna e si porta a ridosso del Napoli dando una spolverata di aria fresca all’ambiente. Vittoria dell’Udinese contro i granata e aggancio proprio al Torino che si appaiono insieme a centro  classifica.

Non cambia niente per il Milan che seppur  abbia il cambio tecnico in panchina non riwsce a portare a casa i tre punti. Il Lecce aggancia il 2-2 al ’92 e vanifica la vittoria dei rossoneri. Gioco diverso rispetto a Giampaolo ma un punto che non fa morale.

Antonio David

 

 

Lascia un commento

Next Post

Halloween 2019, Magistro: “Ho scritto ai giovani delle consulte siciliane, diamo il buon esempio rifiutando di celebrare morte e violenza”

Lun Ott 21 , 2019
Palermo, 21/10/2019: “Questa mattina ho scritto una lettera ai Presidenti delle Consulte Giovanili locali, aderenti all’Assemblea Regionale delle Consulte, i quali hanno massima libertà di espressione e decisione. Tuttavia credo sia necessario dire ‘No’ a tradizioni che nulla hanno a che fare con il nostro territorio, in cui la cultura […]