Messina :l’on. De Luca querelato dal procuratore Barbaro , “mio figlio assunto al Ciapi senza politica”

Il Procuratore Generale cita a giudizio De Luca ed i suoi legali. Chiesto risarcimento danni

Il figlio del procuratore lavorava nella formazione dell’ex deputato del PD Francantonio Genovese, De Luca non ha mentito. Il Procuratore di Messina si difende dicendo che –suo figlio è stato assunto per meriti e non per amicizia politica

Lo scontro è aperto e non sembra esaurirsi quello in atto tra Cateno De Luca ed i suoi legali da un lato ed il Procuratore Generale della Corte d’Appello di Messina Vincenzo Barbaro. Il giudice ha infatti citato a giudice l’onorevole regionale ed i suoi avvocati per ottenere risarcimento danni per le accuse mosse dal deputato siciliano.

Il Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Messina ha citato in giudizio Cateno De Luca ed i suoi avvocati per ottenere il risarcimento dei danni che avrebbe subito per le accuse mossegli dal deputato siciliano, peraltro contraddittoriamente ammettendo importanti circostanze di fatto come quelle riguardanti l’attività lavorativa del figlio Serafino. La singolare iniziativa costituisce un poderoso assist che  Barbaro offre a De Luca, che potrà andare in fondo a svelare ben altro oltre quanto fin qui indicato in denunzie chiedendo accertamenti all’Autorità Giudiziaria

 

l’on. Deluca scrive su Facebook

IL PROCURATORE GENERALE DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI MESSINA CI HA QUERELATO …
Il dottor Vincenzo Barbaro ha chiesto in sede civile (chissà perché non agisce anche in sede penale !!!) 500 mila euro di risarcimento danni pur ammettendo che suo figlio effettivamente era stato assunto nel 2001 nella formazione professionale e poi nel 2012 nell’ente regionale CIAPI.
Egli afferma che suo figlio non è stato assunto per intermediazione della politica ma … PER VIRTÙ DELLO SPIRITO SANTO !
MI CHIEDO ALLORA: come si entrava negli enti di formazione regionale ???
SIGNOR PROCURATORE BARBARO NOI ASPETTIAMO DA ANNI CHE LEI RISPONDA A DOMANDE MOLTO PIÙ SERIE E QUANDO VUOLE IO SONO SEMPRE A SUA DISPOSIZIONE PER UN BEL DIBATTITO PUBBLICO SEMPRE SE NEL FRATTEMPO MI LASCIA A PIEDE LIBERO !
Ed ancora siamo all’inizio !!!
PS: la prego eccellenza Barbaro li lasci stare i miei avvocati perché ho sempre fatto tutto da solo per quanto riguarda le crociate contro certa mala pianta delle giustizia corrotta quindi ECCE HOMO continui pure a crocifiggermi tanto io non abbandonero’ la mia battaglia contro le mafie neanche quelle giudiziarie …”

Fonte :98 zero

Il Circolaccio

Salvo Serra

Lascia un commento

Next Post

Palermo: chiedevano la tangente agli studenti, per lavorare sulle navi, arrestati

Gio Dic 7 , 2017
  Tangenti per lavorare sulle navi” Corruzione, arresti e sequestri Coinvolti professori e personale della Capitaneria di Porto. Cinque persone agli arresti domiciliari, quattro con il divieto di dimora e tre con obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Sono i numeri dell’inchiesta del Gico della Polizia tributaria e della capitaneria […]