Catania. Visita guidata: Bellezza e Misteri di Via Crociferi, il Monastero delle Benedettine.

Organizzato da BCsicilia e dall’Officina del Viaggio si terrà sabato19 settembre 2020 con inizio alle ore 17,00 a Catania la visita: “Bellezza e Misteri di Via Crociferi: il Monastero delle Benedettine”. Appuntamento in Via Crociferi, davanti proprio il Monastero. Il percorso sarà guidato da Maria Teresa Di Blasi, Presidente BCsicilia Sede di Catania.
La visita è gratuita. L’ingresso al Complesso del Monastero delle Benedettine ha il costo di € 4,00.
Prenotazioni obbligatoria: Tel.  095.2292102 – 392.1095031 – Email: catania@bcsicilia.it.
L’evento si svolgerà nel rispetto delle norme per la prevenzione dal Covid-19. Obbligatorio l’uso della mascherina.
Fulcro centrale del complesso monumentale è la splendida chiesa barocca, una delle più belle della Sicilia orientale. La struttura è celebre soprattutto per la scalinata dell’Angelo, uno scalone marmoreo di ingresso, adorno di statue raffiguranti alcuni angeli. La scalinata è cinta da una bellissima cancellata in ferro battuto. La porta d’ingresso è in legno e sulle formelle sono riportate scene della vita di san Benedetto. La chiesa fa parte del complesso conventuale delle monache benedettine che comprende anche la badia maggiore e la badia minore collegate da un ponte coperto che sovrappassa la via dei Crociferi. Al suo interno si trovano affreschi di Sebastiano Lo Monaco, di Giovanni Tuccari e di Matteo Desiderato. La chiesa è ad una navata ed ha la volta completamente affrescata con scene della vita di san Benedetto. Molto bello il parlatorio delle suore dove sono state girate alcune scene del film Storia di una Capinera di Franco Zeffirelli. Il percorso guidato comprende la visita ai resti di una domus romana venuta a luce durante gli ultimi lavori di restauro.

In allegato: interno della chiesa di San Benedetto.
 
In foto: interno della chiesa di San Benedetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Anniversario attentato terroristico Kabul 2020

Gio Set 17 , 2020
Si chiamavano Antonio Fortunato, 35 anni; Matteo Mureddu, 26 anni; Davide Ricchiuto, 26 anni; Roberto Valente, 37 anni; Gian Domenico Pistonami, 26 anni; Massimiliano Randino, 32 anni; i soldati italiani appartenenti alla Brigata Folgore del 186° e 187° reggimento e del 183° battaglione Nembo morti nell’attentato terroristico di Kabul il […]