Mafia: colpo a clan Farinella, 11 fermati

(ANSA) – PALERMO, 30 GIU – Il capomafia ha continuato a comandare anche dal carcere e una volta tornato libero all’inizio di quest’anno ha ripreso le redini del mandamento.
    Proprio come sette giorni fa con l’operazione che ha portato in carcere i vertici del clan di San Lorenzo a Palermo, i carabinieri del comando provinciale di Palermo stanno eseguendo un provvedimento di fermo per 11 persone tra vecchi e nuovi capi e gregari nel mandamento di San Mauro Castelverde, regno incontrastato della famiglia Farinella. Il nonno Giuseppe morto in carcere nel 2017, il figlio Domenico che dal carcere era appena uscito nel 2020 dopo una lunga detenzione e il nipote Giuseppe che ha gestito le sorti del mandamento tra le province di Palermo e Messina. Le persone fermate nell’operazione Alastra sono accusate a vario titolo di associazione mafiosa estorsione, trasferimento fraudolento di beni, corruzione, atti persecutori, furto aggravato e danneggiamento, in Sicilia, Lombardia e Veneto. (ANSA)

Lascia un commento

Next Post

La Giustizia e le toghe rosse. Il declino dell'impero è iniziato

Mar Giu 30 , 2020
Una toga rossa ammette: i giudici fanno quello che vogliono.Le leggi consentono ampia discrezionalità Guai a contraddirli. Si rischia la galera anche da innocenti. Il Caso Palamara ha consentito di fare luce su tanti aspetti In una intervista di qualche anno fa un ex magistrato “rosso”,Livio Pepino ,spiegava molte cose […]