Al DAP iniziano le epurazioni: si dimette anche il direttore generale dei detenuti Giulio Romano

Si dimette direttore generale detenuti Giulio Romano

Nella giornata di ieri ennesime dimissioni al Ministero della Giustizia. Stavolta è toccato al direttore generale dei detenuti Giulio Romano.

Non sono stati ancora resi noti i motivi ma, molto probabilmente, la vicenda è da ricondurre alla disastrosa gestione delle scarcerazioni dei boss e, prima ancora, alla famosa circolare che invitava i direttori delle carceri a segnalare alla magistratura di sorveglianza i detenuti ultra settantenni a rischio contagio.

 

Peraltro, il Consigliere Romano si era insediato al Dap soltanto da tre mesi.

Giulio Romano, sessant’anni, proveniva dalla Corte di Cassazione dove rivestiva l’incarico di sostituto procuratore generale ed era stato anche magistrato di sorveglianza.

Lascia un commento

Next Post

23 maggio, il giorno del silenzio

Sab Mag 23 , 2020
Cosa c’è di più vero che non ci sia più sordo di chi non vuol sentire, di più cieco di chi non vuol vedere e di più muto di chi non vuol parlare?   Il 23 maggio purtroppo non è un giorno di silenzio, è un giorno di retorica, di […]