Alla DesignWeek 2020 Cramum e Ventura promuovono l’eccellenza artistica italiana con due progetti e un omaggio a Laura de Santillana

 

Milano 13 febbraio 2020 – Grazie al rinnovo della partnership con Ventura Projects per la DesignWeek 2020 Cramum propone da Ventura Centrale e Ventura Base due progetti incentrati sull’eccellenza artistica italiana. Se da Ventura Base protagonista sarà l’arte della tornitura in versione contemporanea di Fulvio Morella, da Ventura Centrale si terrà la mostra “Narcisi Fragili” con opere di Daniela Ardiri, Laura de Santillana, Maria Teresa Ortoleva e Carolina Sandretto. “Narcisi Fragili” sarà anche l’omaggio a Laura de Santillana, che ci ha lasciati il 21 ottobre 2019 e che volle fortemente partecipare a questo progetto artistico incentrato sulla forza e resilienza dell’essere umano.
 

Da Ventura Base “Square the Circle” di Fulvio Morella


 

Da Ventura Base (Tortona) prosegue il focus di Cramum sul rapporto tra arte e design con il progetto “Square the Circle” dell’artista e designer Fulvio Morella, selezionato per esser riuscito a portare nell’arte contemporanea la secolare arte della tornitura del legno. In inglese con l’espressione “square the circle” si intende il tentativo di unire elementi ritenuti tanto diversi da non poter coesistere. Fulvio Morella ha lavorato per unire elementi inediti e ritenuti “impossibili” nel settore della tornitura: queste nuove opere sono piatti in legno torniti, ma invece di essere rotondi sono quadrati. Ogni opera è caratterizzata dall’inserimento di elementi circolari in metallo (acciaio marino e rame). Il risultato finale è una fusione di opposti tanto innovativa, quanto ipnotica: la brillantezza dei metalli, tagliati al laser e lucidati a mano dell’artista, risalta sulle essenze dei legni rari e pregiati, riflettendo in modo caleidoscopico lo spettatore e le venature del legno. Il quadrato e il cerchio, come nell’Uomo Vitruviano di Leonardo, trovano in queste opere una quadratura e un forte senso di armonia. Alla fine tutto è diverso, ma nulla stona e nulla è in eccesso. Qualcosa di nuovo è nato per sempre: “il cerchio quadrato”.

 


Da Ventura Centrale la seconda edizione di “Una stanza tutta per me” con la mostra “Narcisi Fragili”


 
Cramum e Ventura Projects con il patrocinio di Municipio 2 Comune di Milano presentano la seconda edizione del progetto artistico “Una stanza tutta per me” nato per ribadire la necessità di superare il gender-gap e di dare alle donne la piena possibilità di esprimersi e di reinterpretare il Mondo, migliorandolo.  Quest’anno la mostra è intitolata “Narcisi fragili” ed è curata da Sabino Maria Frassà, che ha selezionato quattro artiste italiane: Daniela Ardiri, Laura de Santillana, Maria Teresa Ortoleva e Carolina Sandretto.

“Narcisi fragili” narra la precarietà e la bellezza dell’esistenza umana, partendo dalla celebre riflessione di Virginia Woolf: “Ho avuto un istante di grande pace. Forse è questa la felicità”. La mostra si apre con le inedite sculture di vetro soffiato Scars (cicatrici) di Laura de Santillana recentemente scomparsa. L’artista volle proporre nonostante la malattia incombente queste opere per questa mostra vedendo in esse una metafora della resilienza umana. Il percorso della mostra porta poi lo spettatore a riflettere sulla fragilità dei ruoli e sistemi sociali con l’installazione tessile di Daniela Ardiri e gli scatti di Carolina Sandretto. Chiude la mostra l’installazione di Maria Teresa Ortoleva incentrata sull’analisi del sonno dei feti nella pancia della mamma.

Ventura Project e Cramum ringraziano la famiglia di Laura de Santillana per aver aderito e reso possibile questo progetto.

Un ringraziamento a Michela Negrini [dip] contemporary art Luca Tommasi Arte Contemporanea, Caterina Tognon Art Gallery.

Maria Teresa Ortoleva, Their Dreams Are Their Memories of the Womb, 2020

 
Laura de Santillana, Scars, 2019, Courtesy Caterina Tognon Art Gallery
Carolina Sandretto, Solares en la Habana vieja, 2016, Courtesy [dip] contemporary art

 
Daniela Ardiri, Men’s sentence, 2020
 
 
Fulvio Morella, Square the Circle, Zebrano e Rame, 2020

 
Fulvio Morella, Square the Circle, Wenge e Rame, 2020

Copyright © 2020 Fondazione Cure Onlus, All rights reserved.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Alla Cala di Palermo, sabato 15 febbraio, mattinata su Lisca Bianca e sulle Azzurrine della Lega Navale per i bambini autistici di alcune associazioni palermitane

Gio Feb 13 , 2020
Alla Cala di Palermo, sabato 15 febbraio, mattinata su Lisca Bianca e sulle Azzurrine della Lega Navale per i bambini autistici di alcune associazioni palermitane. Sarà dedicata alla scoperta della navigazione a vela e della vita di bordo la mattinata di sabato 15 febbraio quando, dalle 9.30 alle 10.30, alla Cala di Palermo numerosi […]