La carica di procuratore di Roma non si sblocca, Lo Voi in testa ma il Csm si spacca

 

Fuori dai giochi l’ex Procuratore di Trapani  Viola

Verso la nomina del procuratore di Roma. Dopo la bufera che ha travolto il Csm la scorsa primavera le correnti non trovano ancora un accordo. La Commissione sugli incarichi direttivi del Csm si è clamorosamente spaccata e ha proposto tre nomi alternativi. In testa il Procuratore di Palermo, Francesco Lo Voi, che ha ottenuto 2 voti. Un voto ciascuno è andato invece al Procuratore di Firenze, Giuseppe Creazzo e all’attuale reggente della procura di Roma Michele Prestipino. Due consiglieri si sono astenuti.

Lo Voi é stato votato dai consiglieri Loredana Micciché (Magistratura Indipendente) e Michele Cerabona (Forza Italia). Creazzo è stato proposto dal togato di Unicost Marco Mancinetti, mentre Prestipino da Piercamillo Davigo (Autonomia e Indipendenza) Astenuti i consiglieri Mario Suriano (Presidente della Commissione e togato di Area) e il laico Alberto Maria Benedetti (M5S).

Lascia un commento

Next Post

Palermo, maxi traffico di rifiuti: arrestati due imprenditori

Gio Gen 16 , 2020
Altre 13 le misure cautelari, quasi 150 gli indagati. Complice anche un commercialista. Un business da tre milioni di euro con fatture false e contabilità fantasma I fratelli di Palermo, Baldassarre e Vincenzo Marino, imprenditori della “Fondi Metal srl”, erano a capo di un maxi traffico di rifiuti. Complice era […]