Iraq, attentato esplosivo: cinque militari italiani feriti, tre sono gravi

Cinque militari italiani sono rimasti feriti, tre in modo grave, nell’esplosione di un ordigno artigianale nei pressi di Kirkuk, nel nord dell’Iraq. E’ quanto apprende l’Adnkronos da fonti qualificate, i soldati sono stati investiti dall’esplosione mentre rientravano a piedi verso i loro mezzi. I militari appartengono ad una pattuglia interforze impegnata nella missione di addestramento delle forze curde e irachene “Prima Parthica”. I tre soldati in condizioni gravi non sarebbero in pericolo di vita ma avrebbero riportato gravi lesioni agli arti inferiori. A spiegarlo all’Adnkronos fonti qualificate, secondo le quali per uno di loro sarebbe stata necessaria l’amputazione di una parte della gamba.

Prontamente soccorsi, i cinque militari sono stati evacuati con elicotteri Usa della coalizione e trasportati in un ospedale Role 3 dove stanno ricevendo le cure del caso. Lo comunica lo Stato Maggiore della Difesa, che riferisce che il team stava svolgendo attività di mentoring and training a beneficio

Fonte: ADN Kronos

Lascia un commento

Next Post

A Te che rappresenti le Istituzioni e ne sei nemico

Dom Nov 10 , 2019
  Caro Nemico, mi rivolgo direttamente a Te perché so che mi leggi e non è necessario che io ti racconti chi sono e perché ho deciso di affrontare la cinica arroganza e la bramosia di potere che ti hanno portato a vivere la parte che quotidianamente reciti. Sono certo […]