Targa Florio Classic. A Polizzi la Generosità è stata più dolce

Targa Florio Classica sulle strade delle Madonie la gara di Regolarità Classica, valida quale terzo appuntamento del Campionato Italiano Grandi Eventi. I campioni del pressostato hanno dato il via ai serrati confronti dal primo “tubo” posizionato alle Tribune di Cerda, tra le mitiche strutture di Floriopoli e lungo le strade tra Caltavulturo, Polizzi Generosa, Collesano e Campofelice di Roccella. Quindi la “ronde” di Cefalù, con i sui tesori Unesco e sosta pranzo al Sea Palace, quindi, Gibilmanna, Lascari e Gratteri, prima del rientro a Palermo passando per Termini Imerese, ripercorrendo la costa per tornare a Palermo in serata.

 

 

Gara bella e ritmata, dura ma piacevole, è l’unanime commento di tutti i partecipanti, anche e soprattutto dei due fuoriclasse Mario Passanante e Giovanni Moceri, che hanno fatto la differenza sfidandosi apertamente ed in modo serrato. Partecipazione di affetto dai tanti amanti delle vecchie auto storiche tra ricordi e passione che non hanno abbandonato i ricordi di vecchie date. Sulle Madonie e nell’entroterra territoriale non è mancato la cordialità dei comuni di riferimento tra cui Polizzi Generosa, un passaggio di trasferimento con fermata di controllo a timbro e dove la Pro Loco ha messo a disposizione l’aspetto culinario con il tipico dolce locale dello “Sfoglio Polizzano”. Targa Florio Classic con la bontà culinaria che è stata gradita dai partecipanti e certamente non ha guastato bevanda…..

(foto D’angelo)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Settima vittoria consecutiva ma, il Biancavilla mette alle corde il Palermo

Dom Ott 13 , 2019
Tutt’altro che agevole la trasferta per la capolista Palermo nel girone I. Parte subito con il botto il Biancavilla su “un campetto di periferia” mettendo subito la palla in rete al primo minuto con un’autorete di Crivello ma, vengono subito rimontati con Ricciardo e superati con Santana nel giro di tre minuti. 1-2 per gli […]