Castelvetrano torna ad essere “orfana ” di deputati. Lo Sciuto penalizzato da Alfano

E’ durata solo 5 anni la presenza del castelvetranese , Giovanni Lo Sciuto all ‘ARS

Potrebbe proporsi al Senato per le prossime politiche?

Anche se il più longevo  tra i castelvetranesi come parlamentare regionale, Lo Sciuto non è stato aiutato dalla sua città che, adesso, ritornerà a “dipendere” come in passato da marsalesi, alcamesi, salemitani  e mazaresi.  In molti a Castelvetrano , si chiedono il perchè di questo strano destino. Eppure, Vincenzino Culicchia che aveva la sua roccaforte a Partanna riuscì ad essere eletto tante volte. I castelvetranesi, con la Regione non hanno  mai avuto un buon rapporto e forse, neanche con il Parlamento romano, visto che anche Bongiorno non è riuscito a resistere più di un mandato. Un problema vecchio. Negli anni della prima repubblica Castelvetrano fu sempre serbatoio di voti per Grillo di Marsala (padre e figlio), Canino, Pizzo, Culicchia, Turano ed altri.Il socialista  Enzo Leone, per le note vicende giudiziarie, negli anni 90, non arrivò a finire il mandato. Il defunto Giovanni Pisciotta fu un “supplente”.Lo Sciuto , dopo vari tentativi ,c’era riuscito. In cinque anni, ha scritto nel suo pieghevole di cose ne ha fatte. Probabilmente, i castelvetranesi, non lo hanno inteso. Di certo, però , la costituzione dell’Ente Parco è merito suo. La pratica dormiva nei cassetti da decenni. Qualcuno lo difende dicendo che poteva far poco, non era in maggioranza e poi la scelta di schierarsi con Alfano lo ha danneggiato. E, infatti, l’ex ministro dell’Interno Angelino Alfano di danno a Castelvetrano ne ha fatto e tanto. I suoi due riferimenti Lo Sciuto ed Errante sono usciti scorticati dalla vicinanza al leader politico di Agrigento. Alfano prima ha tirato la corsa in difesa della città di Castelvetrano per poi lasciare soli sia Lo Sciuto che Errante contro gli strali di Minniti e Rosy Bindi. Risultato: castelvetrano in macerie e gli alfaniani azzerati. Probabilmente, a Lo Sciuto -da sempre di centro-destra-, non hanno perdonato i castelvetranesi questa vicinanza ad Alfano e al PD. L’attuale Ministro degli Esteri che ha contribuito ad annichilire la città dove Lo Sciuto avrebbe dovuto fare il pieno di voti, a pensato più al suo fondo schiena che ha difendere i suoi amici.in tutto questo guazzabuglio, ha trovato terreno fertile il PD e Gucciardi che a Castelvetrano ha raddoppiato i consensi rispetto al 2012. Lo scioglimento del comune ha penalizzato di molto Lo Sciuto

Maurizio Franchina

Il Circolaccio

Lascia un commento

Next Post

Inchiesta: si infittisce il mistero sulla strage di Capaci,trovato il Dna di una donna sui reperti

Lun Nov 13 , 2017
Capaci, il ‘giallo’ della strage Tracce del Dna di una donna vicino  al luogo dell’attentato   Tracce genetiche riconducibili a una persona di sesso femminile sarebbero state accertate su alcuni reperti recuperati dalla polizia scientifica nei pressi del luogo dove avvenne la strage di Capaci che costò la vita al […]