Elezioni: gli ultimi regali di Crocetta agli amici a spese della regione

Feste ed eventi: paga la Regione
Le mance in campagna elettorale

Finisce a “tetù e muscardini” in nome della legalità

Solo nell’ultimo mese Crocetta e gli assessori hanno finanziato circa sessanta tra convegni, concerti e sagre in giro per la Sicilia.
Cavalli e limoni, santi e cantanti. Il ritmo è forsennato. Sono una sessantina, solo nell’ultimo mese, i decreti di finanziamento destinati alle associazioni che organizzano o hanno organizzato feste e sagre, convegni ed eventi sparsi per l’Isola. Due al giorno, praticamente, con una frequenza sconosciuta finora in questa legislatura. Sono gli ultimi regali, le “mance” elargite in piena campagna elettorale.

Finanziamenti legittimi, per carità. In qualche caso sacrosanti. Ma che, quasi per miracolo, arrivano solo adesso, anche quando, ad esempio, i decreti che disponevano la distribuzione di risorse e fondi risalgono a sei, otto, dodici mesi fa. Sono tre i rami del governo regionale maggiormente impegnati in queste attività: la presidenza della Regione nella figura del presidente Rosario Crocetta, l’assessorato ai Beni culturali guidato da poche settimane da Aurora Notarianni e l’assessorato al Turismo a capo del quale è Anthony Barbagallo. Tutti e tre sarebbero stati candidati alle prossime regionali, se non fosse intervenuto il pasticcio della “Lista Micari” a Messina che ha tagliato fuori il governatore e l’avvocato messinese: resta in corsa, adesso, il solo assessore catanese del Pd. Mance, dicevamo. Perché in qualche caso il finanziamento è minimo, e si ferma ai mille euro, in qualche caso è più generoso. Ma qualcosa, in questi giorni di campagna elettorale, tocca un po’ a tutti.

Nuovo assessore, nuovi contributi

In questo senso, lo strumento maggiormente utilizzato, in questi giorni in cui l’assessore Notarianni sta facendo la conoscenza dei locali di via delle Croci, è quello delle “iniziative direttamente promosse”, il cui stanziamento è stato previsto da un decreto del 28 dicembre del 2016: oltre 611 mila euro da distribuire ad associazioni ed enti che organizzano i vari eventi in Sicilia. Come detto, però, molti dei finanziamenti stanno arrivando solo in questi giorni. Per la manifestazione “Il divino infante e il presepe settecentesco di Santa Maria la Neve” ecco 23.200 euro, per il “Catalogo Michele Canzoneri” 9 mila euro, per la “Valorizzazione delle opere in pietra incarnata raffiguranti la passione di Cristo” ecco 18.330 euro, per “Il patrimonio ritrovato: Percorsi di legalità nella terra del Gattopardo ” 12.411 euro, per la “Conferenza Internazionale: le eredità immateriali e i processi di sviluppo partecipato” ecco 19.980 euro, per il “Secondo Forum Internazionale…. ” sono stati stanziati 30 mila euro.

Solo esempi, ai quali vanno aggiunti i finanziamenti frutto di un altro decreto, che prevede uno stanziamento complessivo di circa un milione e mezzo. Con questi soldi, solo negli ultimi giorni, sono stati finanziati gli eventi o le associazioni “Sicilia in vetrina” (14.300 euro), “Fondazione salvare Palermo Onlus” (14.305 euro), Centro Nazionale di Studi Pirandelliani con sede ad Agrigento (14.100 euro), l’Istituto Europeo di Etnologia “Oikos” con sede a Barcellona Pozzo di gotto (9.336 euro), l’Associazione per la conservazione della cultura popolare degli Iblei con sede a Buscemi (7.363, euro). E ancora, in questi giorni ecco i soldi – attesi da tempo – per il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino (165 mila euro), e per l’associazione di volontariato “Circolo Timpa Ddieri di Legambiente Melilli”: 17.664 per lo svolgimento dei servizi nella sede della Galleria regionale di Palazzo Bellomo, nella cittadina del Siracusano.

I finanziamenti di Barbagallo

Utilizza in particolare lo strumento del “patrocinio oneroso” invece l’assessore al Turismo Anthony Barbagallo. Una specie di “sponsorizzazione” diretta della Regione. E anche in questo caso, nell’ultimo mese, ecco una pioggia di finanziamenti e contributi: 2.500 euro per i “Festeggiamenti in onore di Sant’Egidio 2016”, 5 mila per il “ Presepe vivente di Custonaci“, 3.500 per l’anno 2016 alla Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio Comitato Regionale Sicilia per la manifestazione “Trofeo Nazionale di Freestyle Tiezzi 2016”, 5 mila euro all’Associazione Culturale Sopra La Panca per la produzione di un videoclip musicale in occasione del concerto di Mario Venuti a Catania, , 4 mila euro per l’anno 2015 al Comune di San Fratello per la manifestazione “Mostra mercato Concorso Cavallo Sanfratellano 2015”, duemila euro per il “Villaggio di Babbo Natale” a Palermo.

E ancora, ecco per il Comune di Sambuca 4.250 euro per la manifestazione “Estate nel Borgo dei Borghi, 1.500 euro per i festeggiamenti in onore di San Biagio a San Piero Patti (Messina). Ecco poi i patrocini onerosi per il convegno “Costa Sud -Turismo e Sviluppo Ecosostenibile” svolto a Palermo (4 mila euro), 4.900 euro per la “Festa del grano” organizzata dalla pro loco di Raddusa, 2.500 euro al Comune di Campofiorito per la manifestazione “Estate Campofioritana 2016”. Si sono divisi 15.500 euro invece le varie associazioni che hanno organizzato gli eventi “Agorà di Sicilia” a Grammichele, “Triathlon olimpico città di Palermo”, “La Bibbia” a Catania, il “Convegno nazionale Giorgio La Pira” a Palermo”, il “Festival Teatro Bastardo” sempre nel capoluogo, il “Sacred Festival” a Cefalù e la “seconda rassegna bandistica giovanile Armonie dell’Etna” a Tracastagni, Comune confinante con Pedara, la città d’origine dell’assessore.

Non mancano poi i contributi per i vari carnevali dell’Isola: quasi 70 mila euro per il Carnevale di Acireale. Ma per l’edizione del… 2015. Cinquemila euro al Comune di Valguarnera Caropepe per la manifestazione “Carnival fest 2016”. Una pioggia di finanziamenti è poi caduta nell’ultimo mese sulle varie federazioni sportive siciliane. E sempre nell’ultimo mese ecco i finanziamenti per gli spettacoli musicali al Teatro Antico di Taormina: 20 mila euro per le esibizioni, quest’estate, di Alvaro Soler, Francesco Renga, Fiorella Mannoia e Massimo Ranieri; 5 mila per il concerto dei Kasabian; 15 mila per quelli dei Placebo e di Eddie Vedder.

I contributi del presidente

E a quest’ultimo mese di contributi a pioggia non s’è sottratto nemmeno il presidente della Regione Rosario Crocetta, che ha utilizzato le somme messe a disposizione da un decreto dell’allora presidente della Regione Vincenzino Leanza che disciplina i “contributi per convegni, congressi ed altre iniziative meritevoli di sostegno”. Solo negli ultimi 30 giorni, così, ecco che il governatore ha dato il via libera ai contributi per le manifestazioni “A tutto volume – Libri in festa a Ragusa” (6 mila euro), “Il profumo dei limoni: cosa resta di Arabo-Normanno” e “II Anniversario della proclamazione del Percorso Arabo-Normanno di Palermo quale Patrimonio mondiale dell’Umanità da parte dell’Unesco” (5 mila euro), il “Progetto Torre Rossa” a Fiumefreddo (mille euro), la Summer School a Marsala dell’Università di Palermo (mille euro), il convegno “Il riscatto di una comunità collinare” a Baucina (2.500 euro), il “Festival internazionale dell’uva da tavola” di Mazzarone (2.500 euro), il “Fletfest” a Piana degli albanesi (1.500 euro), il Convegno sull’interculturalità del Comune di Messina (3.500 euro), e la Conferenza nazionale dell’Olio e ‘Bimboil’ a Chiaramonte Gulfi (mille euro). Sono gli ultimi contributi della legislatura. Una pioggia arrivata proprio sotto elezioni. Pagano, ovviamente, i siciliani.

Fonte : live Sicilia

Il Circolaccio

Lascia un commento

Next Post

TRUMP apre in parte gli archivi sul caso Kennedy : la Cia chiese favori al mafioso partannese Giancana

Ven Ott 27 , 2017
 Salvatore Giancana ( Partanna 15 giugno 1908 – Chicago, 19 giugno 1975) fu un potente mafioso italo-americano, boss di Chicago. Appartenente ad una famiglia originaria di Partanna, vicino Trapani , Giancana inizia la sua carriera criminale negli anni ’20 nella “banda dei 42”. Ex guardiaspalle del boss Al Capone, acquista la […]