Regionali: Gucciardi annuncia assunzioni e “dimentica” i 500 milioni di euro da incassare dalle strutture convenzionate

La sanità privata ha evaso 500 mln di Euro e l’assessore parla di assunzioni

Sarebbbe opportuno che l’assessore Gucciardi faccia sapere quali sono le strutture morose e bloccare le convenzioni e invece, parla sempre di concorsi

Oltre 30mila cartelle esattoriali da esigere per oltre mezzo miliardo di euro. E’ quanto emerso da un controllo di Riscossione Sicilia sulle posizioni dei contribuenti titolari di attività private convenzionate con il servizio sanitario regionale. Lo aveva reso noto l’ex amministratore unico della società, Antonio Fiumefreddo, che parla di “quadro di desolante omissione, con un sistema sanitario privato sostanzialmente segnato da un’elusione seriale”. Lo scrive in un documento inviato il 21 giugno scorso anche al governatore Rosario Crocetta e all’assessore regionale alla Sanità, Baldo Gucciardi.

  Il report accende un faro su cliniche private, soprattutto, compresi i colossi, anche stranieri. Ma anche laboratori d’ analisi, cooperative sociali, comunità alloggio, Opere pie ed enti religiosi d’ assistenza.

Sono trascorsi  quattro mesi e tutto tace. una montagna di soldi tolti alla sanità pubblica.Cosa è stato fatto per recuperare le somme? Sono state effettuate le verifiche nelle strutture convenzionate coinvolte? Sarebbe veramente uno scandalo scoprire che, la Regione Siciliana, continui ad erogare le rette a chi non è in regola con  le tasse

Fonte: ANSA

Il Circolaccio

Lascia un commento

Next Post

Sconfiggere la mafia? questione di volontà

Mar Ott 24 , 2017
Che sia solo questione di volontà o interesse è ormai risaputo, altrimenti i risultati sarebbero arrivati. Purtroppo non basta il lavoro e il sacrificio di molti rappresentanti delle forze dell’ordine o di magistrati serve la volontà da parte di tutti, Stato e cittadini. La lezione fascista: battere la mafia si […]