Il Ministro Orlando manda gli ispettori al Tribunale di Palermo

ll ministro della Giustizia, Andrea  Orlando, ha disposto che l’ispettorato di via Arenula chieda al  procuratore generale di Palermo una relazione su quanto denunciato dall’avvocato  Stefano Giordano su una frase che sarebbe stata pronunciata dal  presidente del Tribunale del Riesame di Trento nel corso di  un’udienza

La frase che ha fatto scattare il caso è questa :“Avvocato, lei taccia, perche’ qua siamo in un posto  civile, non siamo a Palermo”.

L’avvocato Giordano ha inviato un esposto al CSM ed ha interessato dell’episodio il Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Palermo, Francesco Greco. Il dottor Pierluigi Morosini, membro togato del CSM, ha annunciato che intende portare la vicenda all’attenzione dell’organo di autotutela dei magistrati.

L’eco che l’episodio ha avuto in Sicilia è straordinaria.

Lascia un commento

Next Post

Malasanità: condannati due medici dell'ospedale Cervello di Palermo

Gio Set 21 , 2017
ll giudice Claudia Rosini della quinta sezione penale del Tribunale di Palermo ha condannato due medici del’ospedale Cervello per la morte di Maria Grazia Li Vigni, la donna di appena 32 anni deceduta il 6 gennaio del 2012 dopo un aborto per una complicanza prevedibile come l’embolia polmonare. ono stati […]