RICHIESTA INCONTRO URGENTE PER PROBLEMA CAMPO MIGRANTI ABUSIVO EX CEMENTIFICIO CASTELVETRANO

”     Le associazioni CODICI SICILIA, CODICI ONLUS – CENTRO PER I DIRITTI DEL CITTADINO e CODICI AMBIENTE, Delegazioni in Castelvetrano via Milazzo 16, prendendo spunto  dal servizio di Danilo Lupo trasmesso qualche giorno fa dalla tv La7  nell’ambito del programma “ Non è l’arena  “, debbono ancora una volta segnalare e denunciare  la situazione di degrado generale in cui convivono centinaia di migranti, verosimilmente tantissimi  privi di permesso di soggiorno, in alloggi di fortuna situati nell’ex cementificio in territorio di Castelvetrano, confinante con quello di Campobello di Mazara.

Il servizio televisivo ha documentato, tra l’altro,  che all’interno dell’accampamento avrebbero  trovato dimora circa 1000 migranti.

In corrispondenza  dell’ingresso al campo e nelle immediate vicinanze si trovano da diversi anni, in violazione di qualsiasi norma posta a tutela dell’igiene e  dell’ambiente,  montagne di spazzatura indifferenziata e  maleodorante che non viene rimossa.

 E’ evidente che tale  contesto, pericoloso per l’ordine pubblico  e per la salute pubblica  sia delle  comunità cittadine vicine ma anche degli stessi migranti,  non  può essere più tollerato e quindi  le scriventi Associazioni  chiedono un urgente incontro con le Autorità  destinatarie della presente al fine di cercare di eliminare, ciascuno  per le proprie competenze e attribuzioni, una situazione non più sostenibile da un punto di vista etico-morale e igienico nonché    assolutamente contraria al vivere civile. “

 

 

 Il Delegato Codici

avv. Giovanni Crimi

condividi su:

Next Post

Cultura, tempo libero e tradizione gastronomica: alla Real Fonderia la presentazione del progetto “Turismart”

Lun Nov 21 , 2022
Un progetto che mira a sviluppare la conoscenza dei molteplici aspetti della realtà territoriale di Palermo e della provincia, con un occhio particolarmente attento alle peculiarità del resto della Sicilia.                                                                                                                    Al centro, il patrimonio culturale, le attività di svago e tempo libero e la rivitalizzazione della tradizione gastronomica isolana, […]

You May Like