I LAVORATORI SINALP DELLO ZOOTECNICO DICHIARANO LO STATO D’AGITAZIONE E SI RIUNISCONO IN ASSEMBLEA PERMANENTE

Purtroppo la realtà sociale economica e lavorativa in Sicilia sta vivendo un momento drammatico a causa di tutti i cambiamenti che ci vengono imposti dalla Comunità Europea, dall’emergenza Covid, dall’emergenza Guerra e dalla conseguenziale crisi che ne è scaturita.

Vivere in questa condizione sociale, per chi lavora e vuole vivere con la propria famiglia dignitosamente guadagnandosi, con il lavoro, il suo diritto a far parte della nostra società, diventa sempre più difficile.

Oggi ne piangono le conseguenze i lavoratori dell’Istituto Sperimentale Zootecnico per la Sicilia che non percepiscono lo stipendio già da qualche mese e nulla di concreto e reale si è fatto per risolvere una semplice operazione contabile.

Avevamo chiesto all’amministrazione dell’Istituto, ma anche all’Assessorato Agricoltura, come mai una operazione ordinaria e ripetitiva come il pagare lo stipendio a chi lavora, operazione che si verifica una volta al mese da sempre, non si riesca a renderla automatica e ripetitiva, senza necessità di alcuna approvazione del dirigente di turno.

Le Amministrazioni coinvolte, Assessorato al Bilancio, Assessorato Agricoltura, Istituto Zootecnico, non hanno dato alcuna spiegazione logica a questo incomprensibile ritardo, pur avendo il Sinalp più volte chiesto chiarimenti.

A causa di tutto ciò, ma anche a causa di tante altre mancate risposte alle giuste esigenze dei lavoratori come una gestione più trasparente ed equa degli straordinari, l’approvazione del nuovo contratto integrativo, più volte chiesto ma mai attuato, e tanto altro, i lavoratori aderenti all’O.S. Sinalp hanno dato vita ad una protesta esemplare che li vede riuniti in Assemblea permanente fino a quando qualcuno dei “piani alti” riterrà corretto ed utile, per una pacifica e proficua collaborazione con i lavoratori, dare delle risposte concrete.

Quindi, dopo aver dichiarato lo Stato d’Agitazione, da oggi viene istituito un presidio permanente all’interno dell’Istituto in segno di protesta. 

 

condividi su:

Next Post

Sanità, Nursing Up De Palma: «Caro Ministro Speranza, è tutta la professione infermieristica a dover essere inquadrata come usurante».

Mer Lug 6 , 2022
SANITÀ, NURSING UP DE PALMA: «CARO MINISTRO SPERANZA, È TUTTA LAPROFESSIONE INFERMIERISTICA A DOVER ESSERE INQUADRATA COME USURANTE». «PLAUSO AL SUO RICHIESTO RICONOSCIMENTO PER I COLLEGHI DEI PRONTISOCCORSI, MA CHIEDIAMO CHE LA SUA INIZIATIVA, E QUINDI IL SUO INTERVENTOPRESSO IL MINISTRO ORLANDO, VENGA ESTESA ANCHE AL RESTO DEGLI INFERMIERIED AGLI […]