Caso Palamara, arriva la prima condanna per Centofanti nel processo di Perugia

Il giudice dell’udienza preliminare ha accolto la richiesta di patteggiamento a un anno a sei mesi per l’imprenditore Fabrizio Centofanti, che a giugno ha reso dichiarazioni spontanee ai magistrati della procura di Perugia.

Palamara sarà processato per corruzione.

Assolto in abbreviato l’ex procuratore generale della Cassazione Riccardo Fuzio dall’accusa di rivelazione del segreto d’ufficio. Per un episodio con la formula perche’ il fatto non sussiste e per un altro per la tenuita’ del fatto. Per lui i pm avevano sollecitato una condanna a otto mesi. I pm Gemma Miliani e Mario Formisano della procura di Perugia, guidata da Raffaele Cantone, dopo le dichiarazioni rese ai magistrati proprio da Centofanti avevano modificato, nelle scorse settimane il capo di imputazione contestando, tra le accuse, la corruzione in concorso per l’esercizio delle funzioni, e non più la corruzione in atti giudiziari. La decisione del giudice arriva a otto mesi dall’apertura dell’udienza preliminare che aveva preso il via il 25 novembre scorso.

Fonte: Affari Italiani

condividi su:

Lascia un commento

Next Post

Accademia medicina Torino - Comitato Corte dei minimi

Sab Lug 24 , 2021
  COMITATO “CORTE DEI MINIMI” Allo scopo di restituire alla città il cortile dell’antico palazzo di via Po 18, di proprietà del Comune di Torino e dell’Agenzia del Demanio ed un tempo sede del convento dei Frati minori conventuali, si è costituito un comitato “Corte dei Minimi” formato da Giancarlo […]