Il rinvenimento di 100 bare intatte della XXVI dinastia è l’ultimo di una serie di recenti scoperte nell’area di Saqqara – Egitto.

Sabato il Ministero delle Antichità e del Turismo egiziano ha condiviso con il mondo la più grande scoperta archeologica del 2020.

 

1. Una collezione di 100 bare colorate intatte della XXVI dinastia è stata portata alla luce nella necropoli di Saqqara. Le bare non vedevano la luce del giorno da quasi 2.500 anni, sepolte in tre pozzi profondi 12 metri.

 
Un’immagine mostra sarcofagi in legno portati alla luce e sullo sfondo il complesso funerario del re Djsor. (Foto di AFP)
 
 

2. Sono state scoperte anche circa 40 statue in legno dedicate alla dea Saqqara Ptah Soker, insieme a maschere funerarie d’oro.

 
 
un archeologo egiziano pulisce una statua di “Ptah Soker” durante l’evento a Saqqara (Foto AFP)
 
 
 

3. La necropoli di Saqqara era stata un antico luogo di sepoltura dall’Antico Regno fino all’epoca romana in Egitto, per reali, dignitari e gente comune. La necropoli di Saqqara, che è un patrimonio mondiale dell’UNESCO, ospita diversi siti archeologici, tra cui la piramide a gradoni di Djoser e il complesso funerario. 

 
Una foto mostra sarcofagi di legno e sullo sfondo la piramide a gradini di Djoser AFP
 
 

4. La maggior parte delle bare proviene dalla XXVI dinastia, considerata da storici e archeologi l’ultima dinastia nativa a governare l’Egitto prima della conquista persiana nel 525 aC. Sono state rinvenute anche bare dell’era tolemaica.

 
 
Un sarcofago di legno mostrato nel ministero egiziano delle antichità e del presser del turismo sul rinvenimento di un antico tesoro egiziano di sarcofagi a Saqqara (AP)
 
 

5. L’enorme scoperta è stata fatta dalla missione archeologica egiziana a Saqqara, in seguito ad altre importanti scoperte a Saqqara, inclusa la scoperta nel novembre 2018 della collezione di tombe Wahyte dell’Antico Regno della V dinastia, che è stata descritta nel documentario di successo di Netflix “Segreti  delle tombe di Saqqara “e la scoperta nell’ottobre 2020 di 59 bare e mummie dipinte della 26a dinastia.

Gli archeologi ispezionano una mummia, avvolta in un sudario adornato con pitture geroglifiche dai colori vivaci, durante l’inaugurazione di un antico tesoro di oltre 100 sarcofagi intatti, presso la necropoli di Saqqara 30 km a sud della capitale egiziana Il Cairo, il 14 novembre, 2020. AFP

 
 
6. La missione archeologica egiziana ha operato nell’area nel febbraio 2018.
 
 
Sarcofagi rinvenuti in Egitto sabato a Saqqara (Foto: AFP)
 
 

7. Le nuove bare scoperte saranno distribuite tra il Museo del Cairo in piazza Tahrir, il Grande Museo Egizio, che sarà inaugurato l’anno prossimo, e il Museo Nazionale della Civiltà Egizia.

 
 
La gente guarda antichi sarcofagi scoperti in una vasta necropoli a Saqqara, Giza, in Egitto, sabato 14 novembre 2020. I funzionari delle antichità egizie sabato hanno annunciato la scoperta di almeno 100 antiche bare, alcune con mummie all’interno, e circa 40 statue dorate a sud del Cairo. (Foto: AP)
 
 

8. Non è la fine per la necropoli di Saqqara, poiché secondo gli archeologi egizi ciò che è stato portato alla luce nell’area è solo l’uno per cento di ciò che esiste.

 
Un’immagine mostra statue e maschere funerarie in mostra durante l’inaugurazione di un antico tesoro di oltre 100 sarcofagi intatti, presso la necropoli di Saqqara 30 km a sud della capitale egiziana Il Cairo, il 14 novembre 2020. – “AFP”
 
 

9. L’egittologo di fama mondiale Zahi Hawass annuncerà presto una nuova scoperta a Saqqara, secondo i funzionari egiziani.

 
l’immagine mostra un sarcofago di legno durante l’inaugurazione di un antico tesoro di oltre 100 sarcofagi intatti, presso la necropoli di Saqqara 30 km a sud della capitale egiziana Il Cairo, il 14 novembre 2020. “AFP”
 
 

10. Durante l’evento di sabato, gli archeologi egiziani hanno condotto una TAC su una delle mummie, scoprendo che era un uomo alto 175 cm che morì a 40 anni. Secondo la scansione, non soffriva di alcuna malattia apparente. Secondo gli storici, l’aspettativa di vita nell’antico Egitto era in media di circa 40 anni.

Gli archeologi radiografano una mummia, avvolta in un lenzuolo funerario adornato con immagini geroglifiche dai colori vivaci “AFP”
 
 
 
Fonte: Ahram Online
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

"CHE COSA CI FACEVA UN AUSTRIACO ARMATO DI COLTELLO A SERRAMANICO DIETRO LA PORTA DI ENRICO BERLINGUER MORENTE?

Lun Nov 16 , 2020
di Agostino Spataro Questa non la sapevo….  La mattina del 11 giugno 1984, un individuo stazionava, con fare sospetto, dietro la porta della stanza dell’ospedale di Padova,dove Enrico Berlinguer lottava tra la vita e la morte,  Qualcuno chiamò la polizia la quale fermò il giovane sospetto e accertò (vedi verbale della Questura di […]