In piazzetta Bagnasco, alle 19 di venerdì 18 settembre, con Vincenzo Siracusa e il suo ultimo libro

In piazzetta Bagnasco, alle 19 di venerdì 18 settembre, con Vincenzo Siracusa e il suo ultimo libro che cerca di sondare i misteri del cuore

 

S’intitola “Quante volte ho spento la luce al mio cuore” il libro di Vincenzo Siracusa che sarà presentato alle 18 di venerdì 18 settembre in piazzetta Bagnasco. Un evento organizzato da Mondadori Point in  collaborazione con l’associazione “Piazzetta Bagnasco”.

Un romanzo nel quale il messaggio dell’autore traspare con tutta la sua profondità e sensibilità sin dal titolo.

Quante volte ognuno di noi ha spento la luce al proprio cuore? È questo l’interrogativo a cui cerca di dare un contributo l’autore, portando in evidenza la sua personale esperienza d’amore. La sua è una testimonianza tangibile di quanto l’amore sia forte e doni una forza inaudita, malgrado ogni avversità o differenza. L’autore dimostra quanto possano cambiare le nostre vite se sono come attirate dal folle innamoramento verso una persona e verso la vita, che ne ha consentito questo, seppur difficile incontro di anime.

 

Autorevoli le firme della prefazione e della postfazione, rispettivamente del saggista Massimo Bonura e dello scrittore Claudio G. Gnoffo, che dialogheranno con l’autore durante la presentazione.

 

L’autore

Vincenzo Siracusa, siciliano, ha nel suo curriculum studi di diverse tipologie e vanta numerose esperienze di viaggi di carattere internazionale. In particolare ha studiato leadership e Management, presso la Pontificia università Gregorina di Roma.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Referendum- Lucia Pinsone (Vox Populi): votare NO contro i corruttibilizerbini politici

Gio Set 17 , 2020
“Abbiamo difeso la Costituzione nel 2016, contro la riforma Renzi, e torniamo a difenderla oggi, contro una riforma a varie stelle, studiata per penalizzare il Sud e la democrazia – dichiara Lucia Pinsone, presidente di Vox Populi – Voteremo No perché ridurre i parlamentari significherebbe lasciare privi di rappresentanti i territori minori, contribuendo […]