SCUOLA, FIORAMONTI: Priorità alle elezioni ma non alle lezioni. Roma, 8 Luglio.

“Priorità alle elezioni ma non alle lezioni. Oggi la conferma: si voterà nelle scuole. Sempre le solite scuole, lasciate ai margini della politica, anche quando dice di volerle mettere al centro della programmazione”. Così dichiara l’On. FIORAMONTI, già Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

 

“Riaprire le scuole il 14 Settembre, per poi richiuderle dopo pochi giorni – continua Fioramonti- , significa che molti presidi (ragionevolmente) apriranno solo ad Ottobre, viste le opere di sanitizzazione e l’enorme numero di cattedre vacanti.”

 

“Anche su questo fronte il Governo non ha voluto ascoltare, garantendo che si sarebbero trovati luoghi alternativi per la collocazione dei seggi elettorali (una proposta campata in aria, visti i tempi)”. 

 

“Per questo abbiamo presentato una risoluzione chiedendo di aprire il 1 Settembre e spingendo sulla stabilizzazione dei precari storici per evitare il caos da supplentite”- conclude infine l’ex Ministro.

 

 

Lascia un commento

Next Post

Corruzione in appalti forze armate, 31 misure cautelari

Gio Lug 9 , 2020
Alle prime luci dell’alba, all’esito di articolate e complesse indagini supportate da presìdi tecnologici, gli investigatori della Squadra Mobile di Roma – coordinati dalla Procura della Repubblica della Capitale – hanno eseguito un’Ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip presso il Tribunale di Roma, nei confronti di 31 indagati, tra […]