In libreria “Sulle tracce del passato”, l’opera prima di Giovanna Gebbia. L’autrice firmerà oggi le copie presso lo Spazio Cultura Macaione a Palermo

Tredici tappe che raccontano un viaggio articolato in altrettanti luoghi del cuore in una Sicilia per molti versi sconosciuta : l’autrice palermitana Giovanna Gebbia ha scelto di omaggiare la bellezza dell’isola per il suo debutto letterario con il libro “Sulle tracce del passato”, pubblicato dalla casa editrice Intrecci di Roma.

         Al centro della narrazione, le emozioni di un passato lontano ma ancora vivo, un mistero da svelare, colpi di scena, rivelazioni e una storia d’amore avvincente : questi gli ingredienti del libro, una guida di viaggio dietro la quale c’è un intenso lavoro durato tre anni, tra sopralluoghi, incontri e ricerche.

         La protagonista, Leda, conduce il lettore attraverso una Sicilia di fulgida bellezza: si parte da Tusa per attraversare luoghi quali Castel di Lucio, San Mauro Castelverde, Petralia Soprana, Alimena, Vizzini, Palma di Montechiaro, Sant’Angelo Muxaro, Vicari, Santa Margherita Belice, Marsala e Ustica.

         Il diario di viaggio svela pagina dopo pagina la cultura e il paesaggio dei territori, attraversati da profumi, suoni, colori, scenari mozzafiato tra valli, alture e campagne collegate da vecchie strade statali.

         Il libro è arricchito dalla prefazione della scrittrice e insegnante Mari Albanese e dalla postfazione della giornalista Marianna La Barbera e si propone quale spunto per chi desidera viaggiare alla (ri)scoperta di un’ altra Sicilia,  quella rurale dell’entroterra, dei borghi e delle trazzere, ricca di tradizioni e memoria storica.

         Oggi, giovedì 18 giugno, l’autrice incontrerà a Palermo i lettori per la firma delle copie: l’appuntamento è presso lo Spazio Cultura della Libreria Macaione in via Marchese di Villabianca 102  dalle 17 :00 alle 19:00.

 

Lascia un commento

Next Post

Giornata mondiale dei rifugiati 2020

Gio Giu 18 , 2020
  Il Coordinamento nazionale docenti della disciplina dei diritti umani intende ricordare la Giornata mondiale dei rifugiati (20 giugno) istituita il 4 dicembre 2000 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite con Risoluzione 55/76 per celebrare il 50° anniversario della Convenzione del 1951 relativa allo status dei rifugiati. I dati pubblicati nel […]