“Ciao e grazie Lucio” l’opera di Lorenzo Marini omaggia il Maestro Del Pezzo recentemente scomparso

Il noto artista Lucio Del Pezzo ci ha lasciato a 86 anni: aveva esordito nell’avanguardia napoletana Gruppo 58 ed si era trasferito a Milano in modo permanente dopo un lungo soggiorno a Parigi. L’apice del suo successo – anche commerciale – arriva tra gli anni ’60 e ’70 con i noti casellari in cui l’artista inserisce elementi geometrici che ricordano oggetti di consumo (uova, ventagli, orologi, ma anche manichini, bocce e guanti). Noto per il piglio ironico e per l’inserimento nelle sue opere di oggetti di tutti i giorni, è stato da molti anche accostato alla corrente della Pop Art.

Cramum lo ricorda con un’opera realizzata come omaggio da Lorenzo Marini, che come spiega il curatore Sabino Maria Frassà “non ha mai celato l’amore nei suoi confronti e la profonda affinità di intenti tra comune ironia e critica al consumismo e alla mercificazione dell’arte. Interessante e apprezzabile in questo omaggio l’innesto sui monocromi grigi, che hanno reso celebre Del Pezzo, delle lettere di Marini, per l’occasione ricomposte nelle parole leggibili: “CIAO E GRAZIE LUCIO”.

Lascia un commento

Next Post

Coronavirus, per la prima volta diminuisce numero dei positivi

Mar Apr 21 , 2020
Scendono ricoverati in terapia intensiva, aumentano i guariti. “Nelle terapie intensive sono attualmente ricoverati 2.573 pazienti, 62 in meno rispetto a ieri, il dato più basso da un mese”, ha commentato Borrelli attualmente. positivi, guariti e decessi) sono 181.228, con un incremento di 2.256 rispetto a ieri. I dati aggiornati […]