Coronavirus, annullamento ordinanza Stretto, Sindaco De Luca: “Io politicamente vittima di colpi di lupara di Stato, preferisco la trincea alla Repubblica delle banane”

 “Mi vogliono politicamente ammazzare a colpi di lupara di Stato.

La riunione straordinaria del CdM che è stata preannunciata per esaminare il caso De Luca è l’ennesima conferma della trasformazione di una Stato serio in Repubblica delle Banane che questo Governo ha avuto la capacità di fare con l’Italia.

Mi hanno più volte intimidito con le loro omissioni, i loro silenzi e i loro avvertimenti burocratici ma vado avanti per tutelare gli italiani da quello che ormai è un subdolo regime.

Preferisco morire in trincea, politicamente vittima dei colpi di lupara di stato”. Così afferma il Sindaco di Messina, on. Cateno De Luca, a seguito della notizia della riunione straordinaria del Consiglio dei Ministri, attesa per le ore 11.

Seguirà la diffusione della memoria difensiva ultimata questa notte e spedita al Premier Giuseppe Conte.

 

Lascia un commento

Next Post

Ugl sanità e medici: "In Sicilia nel comparto sanitario anche lavoratori assunti con partita Iva, ma senza tutele. Professionisti indispensabili, si faccia un provvedimento straordinario e urgente per questa emergenza"

Gio Apr 9 , 2020
L’incedere anche in Sicilia dell’epidemia Covid-19, nelle ultime settimane ha condotto il sistema sanitario pubblico ad incrementare necessariamente gli organici con veri e propri bandi di concorso, ma anche con semplici avvisi per la chiamata di lavoratori autonomi. Professionisti, medici ed infermieri, a partita Iva che continuano ad operare anche […]