Coronavirus, a Messina scatta il blocco dei giochi a vincita e più controlli sul sociale

 L’Amministrazione comunale con due ordinanze varate il 16/03/2020 dispone che per la durata del DPCM 11/03/2020, nei locali in cui si svolgono attività miste, come i tabacchi – ordinanza n. 64 –  ci sia l’immediata sospensione di tutte le tipologie di gioco lecito con vincita in denaro. Inoltre, per chiunque svolga attività di volontariato in ambito urbano – ordinanza n. 65 – come la distribuzione di pasti, la gestione delle case di accoglienza o del trasporto di sanitari e infermi, si dispone che si osservino le dovute raccomandazioni per il contenimento de contagio.

 
 

“Con tali provvedimenti, adotteremo ulteriori misure di contrasto alla diffusione del coronavirus, come la sospensione dei gioco a premi come lotto, 10,  slot machine o gratta e vinci. Per quanto concerne invece le attività di inclusione sociale, continueranno ad essere garantire, ma secondo le disposizioni richiamate dal decreto governativo che invita a mantenere la distanza di sicurezza, disinfettare mani e superfici, evitare abbracci e strette di mano, ventilare i locali di accoglienza e distribuire i pasti non oltre le ore 18.30. Faccio appello alla responsabilità dei volontari, affinché con raziocinio, continuino ad offrire il proprio servizio ai più bisognosi”.

A riferirlo è il Sindaco di Messina, on. Cateno De Luca.

 

 
condividi su:

Lascia un commento

Next Post

Coronavirus – Grillo (Unità sicliana-LeApi): ottimizzaregeograficamente la risposta al Covid19

Mar Mar 17 , 2020
“L’Hemmaus sull’Etna, Santo Pietro nel Calatino, il CEFPAS di Caltanissetta,  un enorme complesso oggi inutilizzato che ha vicino infrastrutture logistiche come un eliporto:  in Sicilia non mancano certo gli immobili necessari ad ottimizzare la risposta al Covid19– elenca Salvatore Grillo Morassutti , presidente del Consiglio nazionale di Unità sicliana-LeApi – Altrettanto facile sarebbe  operare anche […]

You May Like