Inquinamento atmosferico in citta’ – Teleriscaldamento l’unica via per una azione efficace.

Intervista flash al Pres. di Assoedilizia Achille Colombo Clerici

Intervista flash al Pres. di Assoedilizia, Achille Colombo Clerici, sul problema dell’inquinamento atmosferico in citta’, in relazione agli impianti di riscaldamento domestico o industriale.

Dichiarazione del presidente: «La stortura del nostro sistema energetico, sta nel fatto che, utilizzando prevalentemente e direttamente combustibili fossili, inquiniamo dove l’energia si consuma e non dove si produce.

Nelle nostre citta’ sono milioni i punti di inquinamento tra fornelli delle cucine domestiche, caldaie, caldaiette e stufe per il riscaldamento.

Ai fini della lotta all’inquinamento atmosferico occorre puntare sull’uso dell’energia elettrica, la piu’ pulita poiche’, se inquina, cio’ avviene solo nel luogo in cui e’ prodotta: solitamente nelle campagne, dove lo smaltimento dell’inquinamento e’ piu’ agevole.

Nelle citta’ la via maestra rimane il teleriscaldamento ( funzionante anche mediante pompe di calore) che permette la concentrazione delle fonti di calore e conseguentemente la loro miglior gestione ed il controllo del sistema.»

 

Lascia un commento

Next Post

Giornata della Memoria Da: "coordinamento nazionale diritti umani"

Lun Gen 13 , 2020
In occasione della Giornata della memoria, istituita il 1° novembre 2005 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, con la Risoluzione 60/7, il Coordinamento nazionale docenti della disciplina dei diritti umani propone la creazione da parte di ogni scuola di un manifesto antirazzista da realizzare durante l’ultima settimana gennaio, allo scopo di […]