sicurezza edifici scolastici

Il Coordinamento Nazionale dei Docenti della Disciplina dei Diritti Umani, intende esprime soddisfazione per lo stanziamento da parte del MIUR di 65,9 milioni di euro per la messa in sicurezza degli edifici scolastici, anche se ritiene ancora preoccupante la situazione della sicurezza delle scuole in Italia. Riteniamo allarmante il dato pubblicato qualche anno fa dalla rivista L’Espresso (1 giugno 2017), che, analizzando l’anagrafe pubblicata dal MIUR sullo stato di salute degli istituti scolastici, segnalava come 9 istituti su dieci non siano antisismici; in sostanza si trovavano in tale situazione 44.486 scuole pubbliche su 50.804 censite inoltre “8mila scuole si trovano in edifici costruiti almeno 50 anni fa, e 331 di queste risultano proprie nelle aree del paese in cui si prevede che ci saranno i sismi più devastanti”(reportage l’Espresso).

Il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani ritiene fondamentale investire sempre più risorse economiche per apportare le migliorie necessarie al sistema edilizio scolastico e creare ambienti sempre più sicuri per gli studenti e il personale scolastico.    

 

Prof. Romano Pesavento

Presidente CNDDU

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Roma : Mondo di mezzo, Cassazione: "Non è mafia" la sconfitta di Pignatone

Mar Ott 22 , 2019
Non è mafia. Il processo voluto da Pignatone si sgonfia. i reati sono di altro genere.  Il 416 bis è stato annullato I giudici della VI sezione penale della Cassazione, presieduta da Giorgio Fidelbo, dopo una lunga Camera di consiglio hanno deciso che il sodalizio guidato dall’ex Nar Massimo Carminati […]