IL COLLEGIO DEI GEOMETRI DI PALERMO INCONTRA L’EURODEPUTATA ANNALISA TARDINO

IL PRESIDENTE CARMELO GAROFALO : “LA POLITICA INTERVENGA CON AZIONI LEGISLATIVE AD HOC PER LA CATEGORIA”.

Un incontro finalizzato a illustrare le principali problematiche che investono la categoria dei geometri e le prospettive future della professione, alla luce dei cambiamenti in atto nel mercato del lavoro e delle difficoltà che caratterizzano il mondo delle costruzioni.

Questo, in sintesi, il senso dell’incontro ufficiale tenutosi presso gli spazi del Collegio dei Geometri e Geometri laureati della provincia di Palermo tra il presidente Carmelo Garofalo, una rappresentanza del Consiglio composta da Luciano Di MarcoPasquale MarchettaFrancesco Lisuzzo Giampiero Marchese , la delegata della CIPAG (Cassa Italiana Previdenza Assistenza Geometri) Antonella Bertuglia  e l’eurodeputata della Lega Annalisa Tardino.

“Un confronto molto soddisfacente – sottolinea Garofalo – che conferma la proverbiale disponibilità della categoria che rappresento a dialogare con la politica senza alcuna distinzione in termini di schieramenti e che ci ha offerto l’opportunità di un focus sullo stato dell’arte della professione: è emersa la volontà dell’onorevole Tardino di dare seguito alle nostre istanze, alle quali ha prestato ascolto con molta attenzione”.

Vari sono stati gli argomenti affrontati nell’ambito della visita dell’eurodeputata, a partire dalla necessità di risvegliare nelle nuove generazioni l’interesse per il ruolo del geometra, le cui origini sono antichissime e rimandano all’antico Egitto.

 “I numeri che caratterizzano la nostra presenza in Sicilia, in Italia e presso gli organismi quali il Consiglio e la Cassa sono ragguardevoli – ha spiegato Garofalo – tuttavia rischiamo di smarrire le nostre specificità professionali rispetto ad altre figure tecniche che, in realtà, sono caratterizzate da peculiarità diverse : è per questo che chiediamo l’ascolto da parte della politica, sia a livello locale che nazionale ed europeo, consapevoli di avere ancora molto da offrire al mercato dell’edilizia e ai cittadini, per i quali costituiamo da sempre un modello di concretezza ed estrema vicinanza”.

“L’onorevole Tardino, siciliana della provincia di Agrigento – sottolinea Garofalo – ben conosce la gravissima crisi dell’edilizia che imperversa nell’isola: un trend negativo che solo la politica può invertire, promuovendo legalità e trasparenza e intervenendo sulla lentezza della burocrazia, nemica numero uno delle imprese, non solo edili”.

“Piena disponibilità – ha risposto l’europarlamentare – a portare avanti le sfide della categoria in relazione alle mie competenze”.  

 

 

condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Il Pd e quella rete di potere che lo sostiene nei palazzi

Gio Ott 3 , 2019
PD: la rete di potere occulto che controlla il Paese di Francesca Scoleri blogger Non finisce mai di stupirmi la disattenzione della gente nei confronti dei fatti, soprattutto quando guarda al mondo politico che li considera optional, qualcosa di facoltativo e non la logica e onesta conseguenza di promesse elettorali. […]