Viadotto Himera sulla A19 ancora fermo. Musumeci: “A Genova è tutt’altra cosa…”

Il Presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci intervenuto a Genova per il Salone nautico internazionale , torna a parlare delle differenti problematiche territoriali tra Nord e Sud e lo fa in merito alla questione del Ponte Morandi cui già si sono gettati le basi o per meglio dire le prime colate di cemento.

«Per il ponte Morandi ho letto con piacere che è stata effettuata la prima gettata di cemento, in Sicilia dopo quattro anni il ponte Imera è ancora nelle fantasie dei vertici dell’Anas, la verità è che Rfi e Anas nel Mezzogiorno d’Italia dovrebbero cambiare passo».

Differenze sostanziali e diversità fattibili riconducono il tutto alla reale differenza di affrontare le tematiche quando si tratta mettere in atto due concetti simili ma diversi nei fatti .

«Qui in Liguria un cantiere dell’Anas forse dura un anno-due, in Sicilia c’è un effetto moltiplicatore per cui un cantiere dell’Anas dura cinque anni», denuncia.

Le speranze del governatore sul Governo Conte bis sono ridotte al lumicino e dunque prima o poi il centrodestra sarà chiamato ad assumere impegni gravosi e dovrà arrivarci puntuale.

Solo parole e sopralluoghi dettati dal dire e non dal fare, dunque con continui pellegrinaggi sul loco che si sono limitati a promesse non mantenute.

Appalti e gare che seppur espletate sono rimaste ferme e senza quella fretta che il territorio chiede.

La bretella fatta sulla A19 che da Scillato porta a Tre Monzelli potrebbe rimanere a lungo per non dire a vita, anche perché la viabilità non risente tanto di questa alternativa ma, gli escavatori fermi e al lavoro, fanno presagire che forse prima o poi si farà……?

 

Antonio David

 

condividi su:

Lascia un commento

Next Post

A Custonaci si terrà la tradizionale «Giornata Tricolore 2019»

Lun Set 23 , 2019
«Anche quest’anno l’occasione d’incontro della «Giornata Tricolore» è imperdibile, ed oltre al «Centro Studi Dino Grammatico», ad organizzare l’evento hanno voluto esserci rispettivamente le fondazioni «Nazione Futura», «Tatarella», «Giuseppe e Marzio Tricoli» e l’«Istituto Siciliano di Studi Politici ed Economici» (ISSPE), con il patrocinio della fondazione «Alleanza Nazionale». Non solo, dunque, per l’attualità del tema, ma soprattutto per il […]