ANCHE NINO ‘U BALLERINO A “STRAGUSTO”

LA FESTA DEL CIBO DA STRADA DEL MEDITERRANEO IN PROGRAMMA A TRAPANI DAL 24 AL 28 LUGLIO
Giunge all’undicesima edizione “Stragusto”, festival dedicato alle tipicità locali trapanesi, ma anche palermitane e catanesi, ragusane, toscane e pugliesi, rumene e africane in programma dal 24 al 28 luglio dalle 18:30 alle 24:00 nella piazza dell’antico Mercato del Pesce, luogo storico e di forte impatto scenografico – recentemente ristrutturato –  che accoglierà un vero e proprio itinerario sensoriale che comprende, oltre al cibo, anche il wine tasting  – una novità – per il quale è prevista un’area ad hoc con i migliori vini del territorio.
 
Tra i protagonisti, il celeberrimo street food chef Nino ‘u Ballerino che arricchirà la kermesse di sapori tipicamente palermitani quali panelle, crocché e milza.
 
 In un contesto che riproduce l’atmosfera degli antichi mercati, Nino delizierà i palati del pubblico nel centro storico di Trapani, dando vita, come è nel suo stile, a momenti che coniugano degustazione e intrattenimento.
 
 “Sono veramente lieto di tornare a Trapani in occasione di un evento così amato e atteso sia dai residenti che dai turisti – afferma Nino – che racconta i sapori, gli odori e le suggestioni della città antica, in una delle zone più belle della Sicilia: partecipo con gioia a questa festa del gusto, proponendo ai visitatori le mie specialità che, sono certo, gradiranno”.
 
 “Inoltre  – conclude –  sono felice di essere presente a una manifestazione che riunisce le tradizioni di popoli diversi, legati dal filo rosso della comune appartenenza mediterranea: il cibo può rappresentare, come ho sempre sostenuto, un momento di coesione e dialogo tra culture apparentemente distanti”.

Lascia un commento

Next Post

DI MATTEO VOTATELO, CAMBIERA’ LA STORIA DELLE STRAGI

Mer Lug 24 , 2019
Niente cene, pranzi, conciliaboli per la campagna elettorale per i due posti vacanti al C.S.M. Abolite, anzi, no, “sospese” le “correnti” (come se si trattasse della corrente elettrica per la quale non è stata pagata la bolletta) la propaganda elettorale si fa con le sceneggiate. Niente conciliaboli con i rappresentanti […]