Castelvetrano: Area 14 supera il secondo ostacolo giudiziario. Il CGA da torto al comune

Il comune ha sempre ragione?  Non sempre.  la vicenda di Area 14 di Castelvetrano  dimostra che esiste ancora la possibilità di difendersi in punta di diritto

A favore di Area 14 anche il secondo giudizio  chiesto stavolta dai commissari

Il Consiglio di Giustizia Amministrativo dà ragione ad Area 14 e conferma l’illegittimità della chiusura dell’attività dello scorso febbraio, già peraltro confermata dalla ordinanza del Tar di Palermo.

L’appello al provvedimento del Tar, voluto dal Comune, era stato affidato da parte dei Commissari allo studio legale Agrifoglio di Palermo. “Nelle more della decisione, afferma Salvo Di Benedetto  amministratore unico di Area 14, avevamo chiesto al comune di farci saper mediante una Pec l’esatto ammontare del nostro debito dei canoni non pagati e abbiamo versato nelle casse comunali 58.000 euro, somma comprensiva degli interessi legali.

Non si esclude che Area 14 possa chiedere al Comune il ristoro dei danni per la illegittima

Il Circolaccio

condividi su:

Lascia un commento

Next Post

Roma: tre siciliani nella squadra di governo. Alla Giustizia il mazarese Bonafede

Ven Giu 1 , 2018
Tre ministri siciliani alla corte ‘gialloverde’ Sono tre i ministri siciliani nel governo 5 stelle-Lega che ha visto la luce ieri sera e oggi giura per poi presentarsi al Parlamento per la fiducia nei prossimi giorni. Il governo nasce, e questa è una buona notizia, il come resta, invece, tutto […]