Voto di scambio in Sicilia: arrestato Pippo Gennuso. Altra tegola giudiziaria per Musumeci

Il parlamentare fermato è stato eletto nella lista di centrodestra Popolari ed autonomisti ed è al suo quarto mandato. Il provvedimento eseguito dai carabinieri di Siracusa su richiesta della Dda di Catania. Coinvolte altre persone

 

Il parlamentare regionale siciliano Giuseppe Gennuso, 65 anni, della lista di centrodestra Popolari ed Autonomisti, è stato arrestato dai carabinieri del comando provinciale di Siracusa con l’accusa di voto di scambio,  aggravata dal metodo mafioso. Il provvedimento, di arresti domiciliari, è stato emesso dal gip del tribunale di Catania su richiesta della Direzione distrettuale antimafia del capoluogo etneo. Sull’inchiesta, che vede coinvolte altre persone, vige il massimo riserbo da parte degli inquirenti della Dda di Catania. Domiciliari anche per Massimo Rubino, ritenuto un procacciatore di voti. Il carcere è invece scattato per Francesco Giamblanco, genero del boss di Avola, Michele Crapula, che si trova al 41 bis. Ma l’inchiesta è molto più ampia, riguarda anche altre persone.

Fonte : Repubblica

Il Circolaccio

condividi su:

Lascia un commento

Next Post

Mafia: la Corte di Cassazione conferma le condanne a Patrizia Messina Denaro e al nipote Francesco

Mar Apr 17 , 2018
Mafia : la Cassazione conferma  le condanne a Patrizia Messina  Denaro e al nipote Si chiude con la condanna definitiva a 14 anni di reclusione  l’iter giudiziario di Patrizia Messina Denaro ritenuta colpevole di aver fatto gli interessi del fratello Matteo e di aver condizionato gli affari di alcuni imprenditori […]