Palermo: muore, dopo una lunga malattia, la compagna Maria Fasolo, moglie di Antonello Cracolici e militante del PCI siciliano fin dai tempi di Pio La Torre

E’ morta dopo aver combattuto strenuamente contro una malattia Maria Fasolo, moglie di Antonello Cracolici, esponente e parlamentare regionale del Pd. Aveva 59 anni.

È stata dirigente del Pci, del Pds, dei Ds e infine del PD siciliano. Il suo impegno, da convinta animalista e per la difesa dei diritti dei minori, è sempre stato portato avanti con passione e determinazione. Era cresciuta politicamente nel periodo aureo della sinistra siciliana. Quella sinistra di giovani degli anni 70 che conobbero grandi leader come Achille Occhetto , Luigi Colaianni, Pio La Torre ed Emanuele Macaluso. 

Tempi in cui la sinistra siciliana e i comunisti in particolare, si distinguevano per la preparazione politica e l’impegno vero contro la criminalità organizzata e lo strapotere della DC di Lima. Fu la stagione che portò i comunisti siciliani a rappresentare con dignità e fermezza  il proletariato siciliano secondo la linea di Enrico Berlinguer

Lascia il marito, Antonello e la loro figlia Diana.

Ad Antonello Cracolici, il cordoglio del blog il Circolaccio

Lascia un commento