Trapani: Agnello è il nuovo Procuratore Aggiunto

Trapani, Maurizio Agnello nuovo procuratore aggiunto. La nomina del Csm

Il consiglio superiore designa il vice del procuratore Alfredo Morvillo, che arriva dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo

Trapani ha un nuovo procuratore aggiunto, è Maurizio Agnello, uno dei magistrati palermitani che ha condotto l’ultima indagine sulla nuova Cupola di Cosa nostra. La designazione è arrivata dal Plenum del Consiglio superiore della magistratura, dopo un’indicazione all’unanimità arrivata dalla commissione di Palazzo dei Marescialli. Maurizio Agnello si è occupato a lungo anche di Trapani, nell’ambito della direzione distrettuale antimafia di Palermo, ha coordinato alcune inchieste sui favoreggiatori del superlatitante Matteo Messina Denaro. Più di recente, ha indagato sui nuovi boss di Cosa nostra palermitana, due giorni fa il blitz dei carabinieri che ha portato all’arresto dell’erede di Totò Riina, Settimo Mineo, e di 45 persone fra  capimafia e gregari delle cosche.

A Palermo, Maurizio Agnello si è occupato anche di criminalità comune, di pubblica amministrazione e di grandi gialli. Sua l’indagine che ha svelato gli autori di un cold case, quello del libraio Livio Portinaio. E di recente, il magistrato ha indossato pure i panni dello scrittore, pubblicando due romanzi che hanno come protagonista un sostituto procuratore molto sui generis, Fabio De Falco.

 

Fonte : repubblica

Lascia un commento