Castelvetrano: Perricone critica l’assessore Razza, ” sull’ospedale parole al vento”

MOVIMENTO LIBERI E INDIPENDENTI CASTELVETRANO

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Il portavoce del Movimento Liberi e Indipendenti  critica le dichiarazioni  rilasciate dallassessore Razza sullospedale di Castelvetrano

 

Le recenti dichiarazioni dellassessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza in merito alle contestazioni di molti cittadini belicini sulle scelte previste dal nuovo piano, sullospedale di Castelvetrano sono, a dir poco, fuorvianti e scandalose. Lassessore Razza, invece di venire a Castelvetrano e incontrare la cittadinanza, ha preferito  parlare attraverso un giornale online marsalese , affermando dei concetti sullospedale di Castelvetrano che sanno  molto di parole buttate al vento. Secondo lassessore Razza, lospedale di Castelvetrano non sarà declassato. Probabilmente, noi del Movimento Liberi e Indipendenti ,  siamo duri di comprendonio o ci toccherà  attivarci per  un corso di recupero di grammatica italiana.

Cosa intendeva dire lassessore con non sarà declassato?

Se  per un ospedale perdere 44 posti letto, determinare la chiusura di reparti importanti come :  ostetricia e ginecologia,  oncologia, pediatria,  terapia intensiva, oncoematologia e neuroriabilitazione è potenziare lospedale, sarà necessario per tutti noi fare al più presto  un corso di semantica allAccademia della Crusca e imparare il nuovo linguaggio dellassessore .

Ricordiamo allassessore Razza. che, come spiegato di recente  anche dallonorevole Giovanni Lo Sciuto, lospedale di Castelvetrano, con il vecchio piano , confermava 130 posti letto  e il mantenimento di tutti i reparti già attivi. Nessuna chiusura e nessuna diminuzione di posti.

Cosa è successo allassessore Razza che parla di continuità con Baldo Gucciardi, per firmare un piano che potenzia Salemi, Mazara del Vallo , Marsala, Trapani , Alcamo e stritola Castelvetrano? Ci piacerebbe tanto saperlo. Anche perché, caro assessore Razza,  visto che Lei dice di non temere la piazza, quando il presidente Musumeci è venuto a Castelvetrano e ha chiesto i voti, i cittadini lo hanno votato . In tanti hanno riposto in Lui la fiducia, per avviare un cambiamento, visto il disastro del governo Crocetta. I castelvetranesi hanno riposto anche tanta fiducia nei deputati del Movimento 5 Stelle che, fin ora, hanno pensato bene di non parlare a favore dellospedale di Castelvetrano.

Continuiamo a chiederci su quale criterio si è basata la decisione di potenziare tutti gli ospedali provinciali e in particolar modo Salemi(PIU 40 posti) e Mazara del Vallo in danno ai posti letto di Castelvetrano?  Nonostante i nostri sforzi, non si comprendono alcune dichiarazioni dell’Assessore Razza. Sentirsi addirittura intimidito   e reagire con poca serenità alle proteste  di piazza ci lascia basiti. Caro assessore, chi rappresenta dei cittadini non deve temere le proteste di piazza, deve semmai comprenderne le ragioni. Veda il Suo presidente, quindi anche lei, ha ricevuto importanti consensi nella nostra città che, non solo ha una tradizione di destra radicata, ma ha votato Musumeci e la sua squadra con la speranza di dimenticare la inconcludenza e la finta legalità del  ex presidente Crocetta finito  coinvolto in diverse inchieste. Verifichi bene a cosa condurrebbe il depotenziamento del nostro presidio ospedaliero per oltre 100.000 abitanti e lasci ad altri, ben più bravi lei, di imbattersi in battute infelici ed in preconcetti legati alla nostra comunità.   

 Castelvetrano 26/07/2018

                                             Luciano Perricone

   Movimento Liberi e indipendenti Castelvetrano

 

 

Lascia un commento